Missione

diskolé missione

Con Diskolé  vogliamo coniugare continuità ed innovazione, in un’ottica condivisa di ricerca sociale “sul campo” specialmente attenta alle trasformazioni socio-culturali caratterizzanti il mondo contemporaneo e i contesti “glocali” in cui crescono e si formano i minori e i giovani adulti.

L’associazione nasce con l’intento, sulla scorta dell’esperienza progettuale maturata nel tempo, di progettare e implementare azioni di contrasto del fallimento formativo e della dispersione scolastica attraverso l’innovazione culturale, pedagogica e didattica, con specifica attenzione ai new media e alle tecnologie digitali intese come meta-linguaggio comune, acceleratori di competenze, risorse indispensabili per una cittadinanza globale.

Diskolé intende inoltre favorire occasioni di incontro e confronto interculturale e intergenerazionale con attività aggregative, culturali, formative e ricreative ispirate ai principi dell’apprendimento permanente (lifelong learning), delle pari opportunità e dello sviluppo sostenibile. Promuove il rispetto della parità nelle differenze, contrastando ogni tipo di discriminazione, sociale, culturale e di genere e facilitando l’accesso di tutte e tutti alle opportunità e alle risorse culturali e materiali, combattendo ogni forma di marginalità.

L’associazione persegue azioni specifiche volte a rimuovere le cause delle povertà educative che ostacolano il conseguimento di una piena cittadinanza, con particolare attenzione ai giovani in condizione di svantaggio socio-culturale, in un’ottica di prevenzione del disagio. Intende infine proseguire e potenziare azioni finalizzate all’inclusione sociale, offrendo occasioni d’innovazione sociale ispirate alle nuove forme di economia collaborativa, fortemente centrate sull’ownership dal basso e la responsabilizzazione dei beneficiari e contribuendo alla creazione e al rafforzamento di reti tra enti, istituzioni e gruppi ispirati ai medesimi principi, nella consapevolezza che la congiuntura storico-sociale richiede un forte impegno a favore della ri/costruzione di comunità resilienti e manifesta un radicale bisogno di comunità educanti.